Dopo 4 anni di amministrazione, anche nell’epoca dell’emergenza coronavirus proseguono l’inerzia ed indifferenza di Comune e Municipio davanti ai continui problemi della città e dei quartieri.

Mostacciano ne è solo l’ultimo esempio. La chiusura, dal lockdown primaverile in poi, di strade come viale Borghi e, con cantieri in corso da mesi, viale Beata Vergine del Carmelo e via Mendozza, ha danneggiato e danneggia sia la mobilità locale che le attività commerciali del quartiere, già alle prese con le difficoltà causate dal covid.
È inaccettabile che anche in questa fase cittadini e commercianti, a cui va il sostegno del Partito Democratico Municipio IX, si vedano ostacolati da giunte che dovrebbero sostenerli in ogni modo, anche attivandosi nei confronti delle aziende municipalizzate responsabili di alcuni dei disagi.

È impossibile arrendersi ad una normalità fatta di strade transennate, infiniti cantieri spesso fermi e l’assenza di comunicazioni. C’è bisogno di istituzioni capaci di agire e confrontarsi col territorio - si può provare a sfuggire alle proprie responsabilità di amministratori, ma non al giudizio dei cittadini.

A 20 anni dal progetto, è necessario il riesame sistematico delle relative opere, che prevede trentotto interventi pubblici e otto interventi privati.

Il PD del IX Municipio intende avviare un  confronto con il quartiere per individuare le nuove priorità. Nessuna delle opere pubbliche previste risulta completata.

Alla luce dei mutati bisogni del quartiere  si rende indispensabile verificare con i cittadini come ridisegnare il progetto del PRU Laurentino, al fine di assicurarne il giusto impatto sociale e  autentici benefici nella qualità della vita dei cittadini, altrimenti il naufragio del programma rischia di diventare irreversibile.

In questo scenario, con relazione agli atti in votazione nel consiglio del 27 Ottobre sull'intervento numero 2, il gruppo del PD ribadirà con forza la necessità del completamento delle opere pubbliche prima dell’apertura del centro commerciale "Maximo", e non parteciperà alla votazione della seconda delle 2 risoluzioni, convinti che, nel rispetto degli investimenti già previsti, tutte le opere pubbliche del PRU Laurentino debbano essere ridiscusse  anche attraverso un confronto ed ascolto con i cittadini del quartiere, per dare effettive risposte ai bisogni del Laurentino.

PD Roma IX, Gruppo Consiliare PD IX Municipio